IL BASTONE E LA CAROTA

REVISIONE DEI COEFFICIENTI DI TRASFORMAZIONE DEL MONTANTE CONTRIBUTIVO
 
PUBBLICATO IN G.U. IL DECRETO DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

Nella G.U. n. 120 del 24-5-2012 è stato pubblicato il decreto DEL 15/5/2012 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il quale, a decorrere dall’1/1/2013, sono rideterminati i divisori ed i coefficienti di trasformazione di cui alla tabella A dell’allegato 2 della Legge 24/12/2007, n. 247.

I nuovi coefficienti presentano:
a) un aspetto positivo per la fascia di età 66/70 anni in quanto i coefficienti sono incrementati (incentivo inserito nella legge 214/11), mentre prima in questa fascia era valido quello riferito ai 65 anni 
b) un aspetto negativo in quanto sono stati abbassati i coefficienti della fascia 57/65 anni che è naturalmente quella più frequente

Nel valutare l’aspetto positivo è bene ricordare che per il pubblico impiego non è applicabile il comma 4 dell'art. 24 della legge 214/11 che  incentiva la permanenza sul lavoro fino a 70 anni, ma resta vigente l’art. 72 del decreto legge 122/08 che disciplina e condiziona la possibilità di permanenza in servizio.

Questi coefficienti determinano la percentuale del montante da corrispondere come pensione annua in tutti i casi di calcolo contributivo, pertanto interessano:
1) Le pensioni col calcolo retributivo fino al 31/12/2011, per la quota riguardante il periodo dal 1/1/2012 alla cessazione
2) Le pensioni col calcolo retributivo fino al 31/12/95 (finora definite come sistema misto) per la quota di pensione riguardante il periodo dal 1/1/96 alla cessazione (sono interessati coloro che avevano meno di 18 anni di anzianità al 31/12/95)
3) Le donne che possono esercitare l’opzione contributiva con almeno 57 anni e 35 di anzianità (Dal 2013 almeno 57 anni e 3 mesi e 35 anni di anzianità)
4) Quanti possono esercitare l’opzione contributiva legge 335/95 (sono casi rarissimi)
5) Quanti hanno anzianità contributiva solo posteriore al 31/12/95 e maturano i requisiti per la pensione interamente contributiva

Vediamo la tabella in vigore dal 1/1/2013:

età divisore coefficiente

57

 23,236

4,304%

58

 22,647

4,416%

59

 22,053

4,535%

60

21,457

4,661%

61

20,852

4,796%

62

20,242

4,940%

63

19,629

5,094%

64

19,014

5,259%

65

18,398

5,435%

66

17,782

5,624%

67

17,163

5,826%

68

16,541

6,046%

69

15,917

6,283%

70

15,288

6,541%

Ed ora vediamo cosa cambia:  

età

Coefficiente
fino al 31/12/2012
Coefficiente
dal 1/1/2013
Differenza

57

4,419 4,304

-0,115

58

4,538 4,416

-0,122

59

4,664 4,535

-0,129

60

4,798 4,661

-0,137

61

4,940 4,796

-0,144

62

5,093 4,940

-0,153

63

5,257 5,094

-0,163

64

5,432 5,259

-0,173

65

5,620 5,435

-0,185

66

5,620 5,624

0,004

67

5,620 5,826

0,206

68

5,620 6,046

0,426

69

5,620 6,283

0,663

70

5,620 6,541

0,921

 

 Apri il programma in excel per valutare l'effetto dei nuovi coefficienti