ANNUNCIATA NELLA CIRCOLARE SUI PENSIONAMENTI DEL 23/11/17

E' USCITA LA NOTA MINISTERIALE SULL'APE SOCIALE
 

 


23/9/2017

E' stata annunciata con la circolare sui pensionamenti 2018 del 23 novembre scorso, ma sono occorsi 78 giorni al ministro della Pubblica Istruzione per affermare che gli aventi diritto alla cessazione dal servizio perché in possesso dei requisiti per accedere all'APE Sociale possono andare in pensione dal 1/9/2018.

 Apri la nota ministeriale n. 7673 dell'8/2/2018

Pur avendo ricevuto dall'INPS la comunicazione del diritto a ricevere la pensione ai primi di novembre, in pratica devono attendere quasi un anno per usufruirne, il motivo è sempre lo stesso, assicurare la continuità del servizio nel corso dell'anno scolastico.
Nei mesi scorsi era stata ventilata dai media che al ministero stavano valutando la possibilità di una deroga alla norma che im pone al personale della scuola la cessazione dal servizio al 1 settembre.
Comprensibile la motivazione per i docenti, ma la deroga doveva essere riconosciuta almeno al personale non docente.
Anche perché stiamo parlando comunque di uno sparuto numero di persone assolutamente irrisorio.
Ma come sempresi fanno pagare sempre all'anello debole della catena, a chi non é responsabile,  le conseguenze di ritardi cronici della burocrazia.
Ancora una volta stride a questo punto il diritto dei dirigenti scolastici, gli unici tra il personale della scuola che possono lasciare il servizio con l'anno scolastico in corso.
E siccome non è l'unico privilegio della dirigenza (l'entità degli aumenti contrattuali in arrivo grida vendetta!) dobbiamo rassegnarci, anche la scuola ha la sua casta!