IL CEDOLINO INPDAP

Una caratteristica dei cedolini del pubblico impiego (INPDAP o  fino al 2001 Tesoro) è legata alla corresponsione o meno dell'indennità integrativa speciale.
Possiamo sommariamente distinguere i pensionati in tre fasce:
1) Pensionamenti a partire dal 1/1/95: l'IIS è conglobata nella pensione in quanto la pensione è calcolata sulla retribuzione pensionabile comprensiva dell'IIS.
2) Pensionamenti compresi tra il 1/7/88 e il 31/12/94: l'indennità integrativa è corrisposta separatamente, in misura ridotta per il conglobamento dal 30/6/88 di una quota di IIS (£ 1.081.000) nella voce "stipendio". Prima nel cedolino veniva indicato l'importo reale, dal 1/7/2009 viene indicato l'importo intero e separatamente, tra le ritenute (IIS CONGLOBATA)  la quota della riduzione.
3) Pensionamenti fino al 30/6/88: è corrisposto un importo di IIS intero, ovvero maggiore, in quanto calcolata sull'IIS ricevuta dai lavoratori dipendenti prima del conglobamento di una parte nello stipendio.

Per una lettura del cedolino clicca sul pulsante

 

n. 1 - Cedolino di un pensionato andato in pensione dopo il 31/12/94
        
(la pensione è comprensiva della parte riguardante l'ind. int. speciale)

Prospetto analitico del trattamento pensionistico

CODICE FISCALE N. ISCRIZIONE ALIQU. MEDIA RATA PENS. ANNUA LORDA ALIQU. MASSIMA TREDICESIMA
AAABBBCCCCCDDDDD 1112223344 24,62 03 24092,88 27,00 NETTA  1.555
PENSIONE MENSILE LORDA 2.007,74
R I T E N U T E
ADDIZIONALE COMUNALE -6,14 SCAD. 11/2010
ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE -2,59 SCAD. 11/2010
IRPEF DA CONGUAGLIO FISCALE C.U.D.  A.C. -3,69 SCAD. 03/2010
ADDIZIONALE REGIONALE -30,66 SCAD. 11/2010
SINDACATO CISL -8,03
IRPEF NETTA -416,53
IMPORTO RATA IN PAGAMENTO 03/2010 1.540,10
-------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------
D E T T A G L I O   D E L   C A L C O L O    I R P E F
IRPEF LORDA -492,09
DETRAZIONE PER NUCLEO FAMILIARE 0,00
DETRAZIONE PER REDDITO 75,56
(IRPEF NETTA = IRPEF LORDA - DETRAZIONI)

 

 

n. 2 - Cedolino di un pensionato andato in pensione tra il 30/6/1988 e il 31/12/1994 
(l'ind. int. speciale è corrisposta separatamente  dalla pensione; inoltre dal 1/6/2009 è inserita tra le ritenute (33,86) la parte da detrarre riferita all'importo conglobato nello stipendio dal 30/6/1988 pari a £ 1.081.000)

Prospetto analitico del trattamento pensionistico

CODICE FISCALE N. ISCRIZIONE ALIQU. MEDIA RATA PENS. ANNUA LORDA ALIQU. MASSIMA TREDICESIMA
AAABBBCCCCCDDDDD 1112223344 24,62 03 17426,76 27,00 NETTA  1.555
PENSIONE MENSILE LORDA 1.452,23
INDENNITA'  INTEGRATIVA SPECIALE 589,37
R I T E N U T E
ADDIZIONALE COMUNALE -6,14 SCAD. 11/2010
ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE -2,59 SCAD. 11/2010
IRPEF DA CONGUAGLIO FISCALE C.U.D.  A.C. -3,69 SCAD. 03/2010
ADDIZIONALE REGIONALE -30,66 SCAD. 11/2010
IIS CONGLOBATA                                                      (*) -33,86
SINDACATO CISL -8,03
IRPEF NETTA -416,53
(*) RITENUTA CHE RIDUCE L'IMPONIBILE FISCALE
IMPORTO RATA IN PAGAMENTO 03/2010 1.540,10
-------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------
D E T T A G L I O   D E L   C A L C O L O    I R P E F
IRPEF LORDA -492,09
DETRAZIONE PER NUCLEO FAMILIARE 0,00
DETRAZIONE PER REDDITO 75,56
(IRPEF NETTA = IRPEF LORDA - DETRAZIONI)
 

 

 

 

n. 3 - Cedolino di un pensionato andato in pensione prima del 30/6/1988 
(l'ind. int. speciale è corrisposta separatamente  dalla pensione)

Prospetto analitico del trattamento pensionistico

CODICE FISCALE N. ISCRIZIONE ALIQU. MEDIA RATA PENS. ANNUA LORDA ALIQU. MASSIMA TREDICESIMA
AAABBBCCCCCDDDDD 1112223344 24,62 03 14426,76 27,00 NETTA  1.555
PENSIONE MENSILE LORDA 1.452,23
INDENNITA'  INTEGRATIVA SPECIALE 589,37
R I T E N U T E
ADDIZIONALE COMUNALE -6,19 SCAD. 11/2010
ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE -2,62 SCAD. 11/2010
IRPEF DA CONGUAGLIO FISCALE C.U.D.  A.C. -3,69 SCAD. 03/2010
ADDIZIONALE REGIONALE -31,08 SCAD. 11/2010
SINDACATO CISL -8,12
IRPEF NETTA -426,82
IMPORTO RATA IN PAGAMENTO 03/2010 1.580,70
-------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------
D E T T A G L I O   D E L   C A L C O L O    I R P E F
IRPEF LORDA -501,23
DETRAZIONE PER NUCLEO FAMILIARE 0,00
DETRAZIONE PER REDDITO 74,71
(IRPEF NETTA = IRPEF LORDA - DETRAZIONI)
 

 

LETTURA DEL CEDOLINO

Prospetto analitico del trattamento pensionistico

CODICE FISCALE N. ISCRIZIONE ALIQU. MEDIA RATA PENS. ANNUA LORDA ALIQU. MASSIMA TREDICESIMA
AAABBBCCCCCDDDDD 1112223344 24,62 03 14426,76 27,00 NETTA  1.555
       
PENSIONE MENSILE LORDA 1.452,23    
INDENNITA'  INTEGRATIVA SPECIALE 589,37    
       
R I T E N U T E      
ADDIZIONALE COMUNALE -6,19 SCAD. 11/2010  
ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE -2,62 SCAD. 11/2010  
ALTRA RITENUTA -23,70 SCAD. 03/2010  
ADDIZIONALE REGIONALE -31,08 SCAD. 11/2010  
SINDACATO CISL -8,12    
IRPEF NETTA -428,37    
       
       
IMPORTO RATA IN PAGAMENTO 03/2010 1.508,25    
-------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------    
       
D E T T A G L I O   D E L   C A L C O L O    I R P E F      
IRPEF LORDA -501,23    
DETRAZIONE PER NUCLEO FAMILIARE 0,00    
DETRAZIONE PER REDDITO 74,71    
     

 

N. ISCRIZIONE
E' il codice che identifica il pensionato.  Da citare sempre quando ci si rivolge all'INPDAP per qualsiasi motivo

ALIQUOTA MEDIA
Indica la percentuale da applicare come imposta IRPEF sugli importi ricevuti quali arretrati riferiti agli anni precedenti (AP). E' ricavata dalla media degli importi ricevuti negli ultimi due anni.

RATA
Indica il mese per il quale è corrisposta la pensione

PENS. ANNUA LORDA
E' l'importo annuo della pensione. Per i dipendenti ex Tesoro (statali, il personale della scuola ... ) non comprende la tredicesima. E' comprensiva della tredicesima per il settore ex CPDEL (Enti Locali, ospedalieri ... )
L'importo determinato a partire da gennaio non subisce modifiche se non in caso di riliquidazione della pensione (la stessa cosa vale per la voce
INDENNITA' INTEGRATIVA SPECIALE).

ALIQUOTA MASSIMA
Indica la percentuale da applicare come imposta IRPEF sugli arretrati dell'anno in corso (AC) e sulla tredicesima.

TREDICESIMA
Viene indicato l'importo che sarà corrisposto a dicembre al netto della trattenuta IRPEF.

ADDIZIONALE COMUNALE - ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE
E' l'imposta IRPEF a favore dei Comuni. L'aliquota applicata varia da Comune a Comune, in caso in cui non è presente sta ad indicare che il comune di residenza del pensionato ha rinunciato a questa imposta. Di norma viene applicata da febbraio a novembre.
Le rate denominate ADDIZIONALE COMUNALE riguardano il saldo dell'imposta trattenuta per l'anno fiscale precedente, quindi nel 2010 viene saldato  l'importo già indicato nel CUD ricevuto a febbraio con i redditi del 2009.
Le rate denominate ACCONTO ADDIZIONALE COMUNALE riguardano l'anticipo sulla trattenuta per l'anno in corso, da saldare l'anno successivo.

ADDIZIONALE REGIONALE
E' l'imposta IRPEF a favore delle regioni. L'aliquota applicata varia da regione a regione. La trattenuta, applicata di norma da febbraio a novembre, corrisponde all'intero importo trattenuto per l'anno precedente, per cui è indicato nel CUD ricevuto con i redditi dello scorso anno.

SCAD. 11/2010  - SCAD 03/2010
Questa data inserita accanto ad un importo indica fino a quale mese sarà applicata. Se il mese indicato è quello della rata pagata, vuol dire che l'importo viene trattenuto per un solo mese.

ALTRA RITENUTA
E' un malvezzo dell'INPDAP di inserire delle trattenute con un'indicazione generica che non significa nulla. Per avere chiarimenti si può telefonare all'INPDAP nei giorni e le ore in cui l'ente è disponibile oppure inviare una richiesta scritta a mezzo raccomandata ai sensi della legge 241/90.

IRPEF NETTA
E' l'imposta IRPEF applicata alla rata mensile di pensione.
I dettagli sono indicati nello spazio sottostante: L'IRPEF pagata è il risultato dell'imposta lorda meno le detrazioni:
Detrazione per nucleo familiare: dipende dai familiari fiscalmente a carico perché privi di reddito proprio superiore a € 2500
Detrazione per produzione reddito: è inversamente proporzionale al reddito e si annulla oltre i 35.000 euro annui.

 

N.B. Ai neo pensionati per il primo anno viene applicata in 4 rate da febbraio a maggio la trattenuta dei contributi per la pensione sulla maggiorazione del 18% che gli attivi devono pagare l'anno successivo.

 

Torna all'inizio della pagina